Release 2.8.9 – Celestina

Note di rilascio di Clavis NG 

Celestina – versione 2.8.9 

Spetta a Celestina, la gattina candidata dalla biblioteca di San Martino Buon Albergo (Verona), introdurci alle modifiche di questa versione di Clavis NG.

Operazioni su scaffali

Cambio dati notizie: target

Il cambio dati notizie permette ora di scegliere quale dei tre campi target modificare, selezionando con una spunta ciò che si desidera cambiare. Questa nuova opzione può essere utile qualora si abbia uno scaffale di notizie alla quale si voglia aggiungere un ulteriore valore di target, senza modificare o annullare il valore già esistente.
Per modificare uno o più valori di target occorre ora spuntare i singoli campi.

Cambio dati esemplari

Sono stati aggiunti nuovi campi modificabili in modo massivo, in particolare:

  • sorgente
  • ristampa
  • testo/volume
  • numero volume,
  • stato dell’ordine
  • collegamenti con ordine
  • fattura fornitore
  • budget

Cambio dati esemplari di fascicoli

A partire da uno scaffale composto da esemplari di fascicolil’operazione permette di modificare dati specifici di questa tipologia di item, come:

  • stato (arrivato, mancante, ecc.)
  • anno
  • sottoscrizione dell’abbonamento
  • date di arrivo
  • date di arrivo previsto.

Altri cambiamenti relativi agli esemplari di fascicoli, si possono ottenere dall’operazione cambio dati esemplari, come lo stato dell’esemplare (su scaffale, in ordine, ecc.) e la classe di prestabilità.

Cambio dati utenti

A partire da uno scaffale di utenti, l’operazione cambio dati utenti modifica in blocco alcuni valori:

  • stato
  • classe utente
  • nota per l’accesso
  • biblioteca preferita
  • professione
  • titolo di studio
  • accesso all’opac
  • scadenza password

L’operazione può essere utilizzata anche per azzerare alcuni dati che non si intendono più gestire, come professione e titolo di studio.

Spostamento esemplari da notizie inferiori a notizie superiori

Questa operazione può essere utile quando, in fase di revisione del catalogo, si ha la necessità di ridurre a un solo livello reticoli di notizie creati con la tecnica del multilivello, anche con l’obiettivo di agevolare la prenotazione su titolo di oggetti indivisibili in fase di prestito. Il caso può essere rappresentato, ad esempio, da un elenco di DVD le cui componenti, spesso senza titolo significativo (disco 1, disco 2, contenuti speciali, ecc.), siano state catalogate come notizie inferiori, collegate ad un titolo d’insieme trattato come notizia superiore; ovviamente in questo caso gli esemplari sono collegati alle singole parti. L’operazione avviene su uno scaffale di notizie, dove devono essere incluse le notizie inferiori che si intendono trattare; nel caso nello scaffale siano inserite anche notizie superiori o notizie senza legami, queste verranno ignorate dall’operazione. L’operazione, prima di essere eseguita, mostra in una finestra il dettaglio delle notizie candidate allo spostamento. Al termine dell’operazione si avrà una sola notizia (la superiore) a cui saranno collegati gli esemplari delle notizie inferiori. Le notizie inferiori vengono automaticamente cancellate.
Qualora si parta da uno scaffale di esemplari (ad esempio nel caso sia stato creato uno scaffale utilizzando i codici a barre – funzione inserisci esemplari da barcode), occorre, da questo, estrarre uno scaffale di notizie, attraverso l’operazione estrai notizie.
Si consiglia di utilizzare questa funzione su scaffali che contengano non più di 200 notizie.

Lega notizie a notizia

A partire da uno scaffale di notizie, l’operazione lega notizie a notizia permette di scegliere un ulteriore record bibliografico (ad esempio una collezione), e collegarlo a tutte le notizie dello scaffale, eventualmente precisando per ciascun record collegato il numero di sequenza.
Questa operazione può essere utile se ad esempio si vuole collegare una collana a molte monografie, già catalogate ma senza legame. 
Può essere utile anche nel caso si debba collegare un fondo, una serie archivistica o una collezione fattizia a oggetti precedentemente inseriti.

Esportazione di esemplari su file csv

E’ stata aggiornata l’operazione esporta su file csv relativamente agli esemplari di uno scaffale, nell’estrazione è ora possibile ricavare alcuni campi come colonne autonome, in particolare: 

  • stato del prestito
  • classe di prestabilità
  • mai prestato dal… (data dell’ultimo prestito)
  • data prevista di rientro

Esportazione di notizie su file csv

Per le notizie è ora possibile estrarre in csv anche i campi: 

  • isbn/issn
  • ean
  • abstract

Operazioni insiemistiche sugli elementi

L’operazione ha lo scopo di creare un confronto tra due scaffali, estraendo gli elementi comuni o diversi.
Si può partire da uno scaffale vuoto o popolato di elementi.

 lega 
 
 lega 
 
 

Dopo aver selezionato i due scaffali sorgente che si vogliono confrontare, si seleziona l’operazione da eseguire sui due insiemi:

  • unione: vengono sommati gli elementi nello scaffale di destinazione (scaffale da cui si effettua l’operazione)
  • intersezione: vengono inseriti nello scaffale di destinazione solo gli elementi comuni presenti negli scaffali sorgente (cioè gli elementi identici presenti nei due scaffali)
  • differenza: vengono inseriti nello scaffale di destinazione solo gli elementi dello scaffale sorgente 1 che non siano presenti anche nello scaffale sorgente 2.
  • differenza simmetrica: vengono inseriti nello scaffale di destinazione solo gli elementi non in comune tra lo  scaffale sorgente 1 e lo scaffale sorgente 2.

Gli elementi possono essere anche filtrati per tipo elemento, selezionando il valore desiderato dalla lista filtra per elemento.

Ricerche da Clavis

Lista utenti

E’ stato aggiunto il campo di ricerca informativa privacy (sottoscritta, non sottoscritta).

Lista esemplari

  •  E’ stato aggiunto il campo di ricerca visibile da OPAC (solo visibili da OPAC,solo non visibili da OPAC).
  • Il campo di ricerca Barcode può ricercare valori anche parziali, utilizzando il carattere speciale % dopo e/o eventualmente prima dell’elemento ricercato: es.: BIR36% cercherà tutti i barcode che iniziano con BIR36..., mentre %368% cercherà tutti i barcode che contengono all’interno il valore 368 (es BIR00536887). Si possono usare anche espressioni del tipo: BIR%368% (Barcode che iniziano con BIR e poi contengono il valore 368).

Circolazione

Autocompletamento dei campi nazione e nazionalità

Nella scheda utente, i campi nazione e nazionalità ora si autocompletano a partire dai valori delle tabelle ISO 3166. Se il valore inserito non viene riconosciuto nella tabella ISO, viene salvato ugualmente, ma, al salvataggio della scheda utente, Clavis restituisce un messaggio giallo (es.: Dati anagrafici: nazione non ISO).

Proroga tutti i prestiti da banco prestiti

Tra le funzioni del Banco prestiti, nel caso l’utente selezionato abbia prestiti prorogabili, vengono ora inserite due opzioni di proroga massiva:

  • proroga solo i prestiti effettuati da questa biblioteca 
  • proroga tutti i prestiti

Questa seconda opzione proroga tutti i prestiti dell’utente anche se realizzati presso una biblioteca diversa da quella in cui si fa l’operazione.

Catalogazione

Trattamento del dato

Nella schermata delle qualificazioni. è stata inserita la possibilità, prevista dal formato UNIMARC, di indicare la modalità di trattamento del dato (bibliografico, archivistico, museale). Questa indicazione modifica la visualizzazione dei campi di inserimento, presentando template diversi. L’utilizzo di questa indicazione consentirà di visualizzare nell’opac, in modo più integrato, accurato e significativo, oggetti di natura diversa, come collezioni archivistiche e manufatti museali.
In questa versione, le modifiche apportate riguardano solo il trattamento archivistico, quello museale sarà presente nella prossima release.

Campi codificati: grafica (fotografie e manifesti)

E’ stato aggiornato il campo codificato della grafica (116), introducendo valori specifici per le tecniche di produzione delle fotografie.
E’ stato inserito anche un apposito campo codificato per i manifesti (119).

Diritti di accesso – sezione amministrazione

Dal pannello di Amministrazione (funzionalità a cui accedono solo gli operatori con profilo Amministratore), cliccando su Modifica diritti di accesso è ora possibile selezionare il modulo PLUGINS, che consente di associare o meno ai singoli profili l’uso di ciascuna funzionalità relativa alle operazioni da scaffale. Ad esempio, al profilo Operatore possono essere negate le operazioni da scaffale che riguardano il catalogo.